Lavoro, quattro feriti. Nel week end: un morto e due feriti

Roma, 6 aprile 2021 – Il primo giorno dopo le festività pasquali si apre con ben tre incidenti sul lavoro che hanno coinvolto quattro persone.
Il primo è avvenuto questa mattina, intorno, alle ore 8.45 a Loro Ciuffenna, in provincia di Arezzo, dove un uomo di 66 anni residente a Marciano della Chiana (Arezzo) è caduto da una impalcatura riportando vari traumi in tutto il corpo. Il secondo incidente ha coinvolto due operai della manutenzione della metropolitana di Roma. Presso la rimessa della Magliana i due dipendenti di una ditta esterna sono rimasti schiacciati sotto un convoglio dove stavano intervenendo. Del tutto ignote le cause dell’incidente. Per poter soccorrere i due si è reso necessario l’intervento di un convoglio per il sollevamento della vettura.
Il terzo incidente si è verificato a Cinisello, in provincia di Milano dove un uomo si è sentito male mentre stava lavorando. L’operaio stava intervenendo vicino ad un camion quando ha accusato un malore cadendo al suolo. Gravi le condizioni del 63enne che dopo essere stato stabilizzato è stato portato all’ospedale San Gerardo di Monza in codice rosso.
Non meno tragico lo scorso week end. Venerdì 2 aprile, a Mordano, in provincia di Bologna presso un’azienda avicola: un 52enne rumeno, dipendente di una ditta esterna, è caduto mentre stava pulendo un impianto di alimentazione e abbeveraggio del pollame. L’uomo è stato trasportato d’urgenza presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore di Bologna.
Sempre venerdì presso gli stabilimenti Soilmec in via Dismano, a Pievesestina, provincia di Forlì-Cesena un operaio è caduto da un’altezza di circa due metri, procurandosi lesioni nell’impatto col pavimento del capannone. L’operaio si trovava su una scala di un macchinario in una fase di montaggio meccanico e sollevamento.
Ad Aquileia, in provincia di Udine, un muratore di 33 anni ha perso la vita nel pomeriggio di domenica.  Mohamed Monged Mohamed Hussein, residente fuori regione, padre di tre figli e dipendente di una ditta veneta specializzata nell’allestimento di ponteggi, sarebbe precipitato da un’altezza di circa sette metri mentre era impegnato in un capannone adiacente all’agriturismo “Ai due leoni” di via Beligna, un edificio per il quale era stato programmato un intervento di sistemazione della copertura. L’allarme è scattato attorno alle 16.30 da parte dei colleghi. Sul posto è giunto anche l’elicottero sanitario ma il manovale era già morto.