Lavoro, due incidenti mortali, entrambi in cantieri stradali

Roma, 16 aprile 2021 – Un operaio di 55 anni è morto oggi a Pomezia, comune del litorale a sud di Roma, all’altezza della via del Mare.
È la cronaca di un altro drammatico incidente sul lavoro, il secondo nel mese di aprile dopo la tragedia a Velletri, comune a poca distanza da Pomezia. L’uomo, stando ad una prima ricostruzione, questa mattina mentre stava intervenendo nel cantiere stradale è stato investito da un mezzo di lavoro in retromarcia, una pulitrice usata dopo le asfaltature delle strade. Immediato l’allarme che ha fatto scattare la macchina dei soccorsi. Anche il secondo incidente ha avuto come teatro un cantiere stradale. A Viserba di Rimini un operaio di 53 anni, di origine campana, è morto sempre questa mattina. Secondo una prima ricostruzione da parte della polizia di Stato, l’uomo sarebbe stato investito da una ruspa in movimento. Il 53enne è quindi deceduto sul colpo. Il Comune di Rimini, in una nota, esprime il proprio cordoglio per la vittima. Infine un aggiornamento su un incidente accaduto mercoledì scorso a un operaio di 49 anni. È stato necessario amputare anche la seconda gamba in seguito all’investimento della motozappa che aveva messo in moto da poco.