PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

Home E News E Lavoro non qualificato: resta alta la domanda

Lavoro non qualificato: resta alta la domanda

Lavoro non qualificato: resta alta la domanda

Roma, 29 settembre 2023 – Il 13% dei posti di lavoro che le aziende hanno offerto nel solo mese di settembre 2023 era destinato a personale con bassa qualifica. A rivelarlo un’analisi della Fondazione per la Sussidiarietà, su dati del Sistema informativo Excelsior, Unioncamere – Anpal.
Le opportunità per lavoratori meno qualificati sono schizzate da circa 650.000 nel 2021 a 811.000 nel 2022 (+25%). L’incidenza sul totale delle posizioni è salita dal 14% del 2021 al 15,7% del 2022. Nel 2022, intanto, le posizioni a più elevata qualificazione hanno superato il milione (circa il 20% del totale).
L’indagine ha inoltre confermato una tendenza già registrata nel 2022, quando l’offerta di lavoro per personale non qualificato è stata in tutto l’anno pari al 16% del totale, in crescita rispetto al 14% del 2021. Nell’81% dei casi alle entrate di personale non qualificato non è richiesto alcun titolo di studio specifico e nel 60% dei casi non è richiesta alcuna esperienza specifica.
Tra le professioni non qualificate più ricercate ci sono al primo posto i servizi per la pulizia di uffici ed esercizi commerciali, seguiti da addetti all’imballaggio e al magazzino, addetti alle pulizie in alloggi e navi, addetti allo spostamento merci e addetti in attività industriali.

La Rete ANMIL

SCOPRI IL NOSTRO 5 X 1000

COME UTILIZZIAMO IL VOSTRO SOSTEGNO