Roma, 27 maggio 2020 – Sono questi i temi della Giornata Internazionale delle Donne in Matematica che si celebra oggi 27 maggio per iniziativa dall’Unione Matematica Italiana: fare della matematica il proprio mestiere, l’importanza di periodi di formazione e lavoro all’estero, la #carriera delle donne nella ricerca e nelle istituzioni.
Per l’occasione è stata organizzata una diretta streaming dall’Unione matematica italiana, con Roberto Natalini, direttore dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo ‘M. Picone’ del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr). L’evento consta di tre sessioni, in ognuna delle quali quattro persone, in maggioranza donne, racconteranno la propria storia ed esperienza.
La ricorrenza internazionale di solito si celebra l’11 maggio, ma a causa della pandemia di quest’anno, è slittato tutto.
Complessivamente sono 125 i Paesi in cui si sono organizzati eventi per ispirare le donne a celebrare i loro traguardi nella matematica e per incoraggiare a un ambiente di lavoro aperto e inclusivo per tutti. Nel comitato organizzatore della Giornata di quest’anno vi sono: l’italiana Elisabetta Strickland; Nikita Agarwal (India), Carolina Araujo (Brasile), Mojgan Mahmoudi (Iran), Marie Francoise Ouedraogo (Burkina Faso), Olga Paris-Romaskevich (Francia/Russia), Marie-Francoise Roy (Francia), Petra B. Taylor (Usa), Andrea Vera Gajardo (Cile).

#carriera #matematica #genere #lavoro #emancipazione