Lavoro: due morti in Lombardia e in Toscana.

Roma, 30 ottobre 2020 – Secondo incidente mortale sul lavoro in Lombardia nel giro di tre giorni. Un uomo di 45 anni è morto nella mattinata del 29 ottobre in una ditta di Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova. La vittima era originaria di Olgiate Olona, in provincia di Varese: era il dipendente di una ditta esterna che stava effettuando dei lavori di manutenzione su un macchinario della Cifa Mixers, azienda che produce betoniere. Stando a quanto ricostruito al momento, l’operaio sarebbe rimasto schiacciato proprio da un pezzo del macchinario che stava riparando in subappalto insieme a tre colleghi.
Nella stessa giornata, un operaio di 36 anni, Nicola Iacobucci, è morto a Luni (La Spezia) mentre stava lavorando all’interno di una segheria di marmo dismessa.
Secondo una prima ricostruzione dei fatti operata da carabinieri e dagli ispettori di Asl 5, l’uomo era impegnato assieme ad alcuni colleghi in operazioni di smantellamento quando all’improvviso sarebbe stato travolto da un silos all’interno del quale era presente della marmettola, materiale che deriva dalla lavorazione del marmo. L’uomo stava lavorando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.