13 novembre 2019 – Filippo Pompei, Segretario Nazionale dell’Associazione studentesca “Future Is Now” (FINAS), è stato ospite di Radio ANMIL Network il 15 novembre per portare testimonianza, anche attraverso i nostri microfoni, di quelli che sono i temi portanti della FINAS, particolarmente cari anche all’ANMIL: educazione civica digitale e contrasto a bullismo e cyberbullismo, diritto allo studio, legalità e promozione della cultura della trasparenza nelle scuole.
Solo ieri, grazie all’intervento a Radio ANMIL della fotografa Tiziana Luxardo, ci siamo soffermati sull’oltremodo attuale tematica del bullismo e, in particolare, del cyberbullismo sottolineando la necessità di parlare del fenomeno attraverso più canali possibili.
Ebbene i giovani di “Future Is Now” ne hanno fatto un progetto, Bullo 2.0, che ha come obiettivo quello di realizzare eventi informativi-formativi in materia di cyberbullismo durante i quali gli studenti sono protagonisti diretti e indiretti (mediante utilizzo degli smartphones) di un dibattito coordinato da alcuni questionari sull’uso delle nuove tecnologie. Lo svolgimento del progetto si articola su due fasi: la compilazione del suddetto questionario in forma anonima attraverso l’utilizzo degli smartphones ed una fase di dibattito, moderata da un relatore, basato sulle risposte ottenute.
I risultati di Bullo 2.0 vogliono costituire un archivio di conoscenza della materia capace di aiutare la Pubblica Amministrazione a sviscerare la struttura del fenomeno e costruire un linguaggio efficace per diffondere l’informazione nel merito e strutturare efficaci strategie di contrasto.

Pieghevole Bullo 2.0