L’appello della piccola Elena al rispetto dei disabili

20 giugno 2019 – “Fatevene una ragione: noi esistiamo!”: il cuore del messaggio di Elena, bambina di 9 anni residente a Nola, in provincia di Napoli, non potrebbe essere più chiaro ed efficace. Pubblicato ieri dalla madre dell’autrice sui social, l’appello della piccola costretta su una sedia a rotelle sta facendo il giro del web da più di 24 ore. In meno di due minuti Elena ci racconta, con una chiarezza ed una verve fuori dal comune, le difficoltà quotidiane causate alle persone con disabilità dalle barriere architettoniche che ormai non si limitano alle macchine parcheggiate di fronte alle rampe, ai motorini sui marciapiedi o alla negligenza di infrastrutture dedicate, ma si moltiplicano negli ostacoli rappresentati dai rifiuti abbandonati nelle strade. Il Sindaco di Nola ha voluto incontrare la piccola per sentirne le istanze. Radio, televisione e soprattutto il web, grazie ad Elena, trasmettono incessantemente l’accusa della bambina: “Siete troppo concentrati su voi stessi”.

Guarda l’appello di Elena