Conferenza stampa del Festival “Tulipani di Seta Nera”

Roma, 31 marzo – Si è tenuta oggi alle ore 10.00 la conferenza stampa di presentazione della XIV edizione del Festival Internazionale del Film Corto “Tulipani di Seta Nera” che si è tenuto in presenza al MIC Direzione Generale Cinema e audiovisivo – e online.
Tra i patrocinanti, insieme all’ANMIL: Rai Per il Sociale, INAIL, ASVIS (Alleanza Italiana per lo sviluppo Sostenibile), ITALIA- Agenzia Nazionale Turismo, Fondazione UniVerde, FNS Cisl.
Alla conferenza stampa, oltre al Presidente ANMIL Zoello Forni, hanno partecipato: Nicola Borrelli, Direttore della Direzione generale Cinema e audiovisivo; Paolo Del Brocco, AD di Rai Cinema; Giovanni Parapini, Direttore di Rai per il Sociale; Diego Righini, Presidente del Festival TSN; Paola Tassone, Direttore Artistico del Festival e i partner istituzionali e culturali.
L’iniziativa, realizzata nell’ambito del piano nazionale Cinema per la Scuola promosso da MIBAC e MIUR, è stata supportata dal Ministero della Cultura, dalla Regione Lazio, da ITALIA- Agenzia Nazionale Turismo e da Rai Per il Sociale.
Il Presidente ANMIL Zoello Forni si è così espresso in merito all’iniziativa: “Oggi sentiamo di riconoscerci in questo Festival che guarda al sociale e al mondo delle persone più fragili con i nostri stessi occhi e per questo abbiamo voluto sostenerlo fin dalla prima edizione, fieri di quanto l’impegno e la dedizione di Diego Righini e Paola Tassone siano riusciti a far crescere questa iniziativa e a coinvolgere centinaia di giovani artisti, ma anche grandi personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo. Insomma, sono davvero tanti i motivi che uniscono il percorso di ANMIL con quello di Tulipani di Seta nera e vorrei, infine, aggiungere che ripongo molte speranze nelle risorse, nelle energie e nella creatività dei talenti che partecipano a questo Festival per offrirci la loro visione e il loro sguardo su realtà spesso difficili da raccontare, ma che trovano ancor meno facilmente occhi e orecchie interessati a conoscere e comprendere. Il mio auspicio è che Tulipani continui ad essere un punto di riferimento per dare spazio ad un’opera di sensibilizzazione che può fare la differenza e far andare le nostre coscienze nella giusta direzione”.