PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

Home E News E La sicurezza sul lavoro al centro dell’attenzione nella giornata del 1° maggio con ANMIL

La sicurezza sul lavoro al centro dell’attenzione nella giornata del 1° maggio con ANMIL

La sicurezza sul lavoro al centro dell’attenzione nella giornata del 1° maggio con ANMIL

Un 1° maggio che non sa di festa per il dramma degli incidenti sul lavoro, che già hanno superato quota 150mila in questo primo trimestre 2019. L’ANMIL sarà in prima linea, in questa giornata, per parlare del drammatico fenomeno degli infortuni sul lavoro.
Di seguito gli appuntamenti con le emittenti radio e tv, che vedranno protagonisti dirigenti ANMIL e vittime del lavoro:

  • RaiNews 24, Tg ore 9.00 – Presidente nazionale Franco Bettoni
  • Radio Rai 3 “Prima Pagina”, ore 8.30, condotta da Carlo Morroni – Presidente nazionale Franco Bettoni
  • Approfondimento del GR Radio Rai della redazione economica, a partire dalle ore 11.00 –Direttore Generale Sandro Giovannelli intervistato da Paola Bonanni
  • TG2 Italia, dalle ore 10.00 alle ore 10.30, condotta da Stefania Zane, in studio il Direttore Generale Sandro Giovannelli e il Dirigente dell’Ispettorato nazionale del Lavoro Giuseppe Piegari.
  • TV2000, ore 12.00 – intervista alla vittima del lavoro Valerio Mauti
  • TG1, ore 14.00, Presidente nazionale Franco Bettoni intervistato da Valentina Di Virgilio mentre Roberta Badaloni ha raccolto la testimonianza della vittima del lavoro Alessandra Pigliapochi
  • TGR Lazio, ore 14.00 – Intervista al Responsabile dei Servizi Statistico Informativi Franco D’Amico
  • TG3 nazionale, ore 14.00 – Direttore Generale Sandro Giovannelli
  • TG1, ore 20.00, intervista alla vittima del lavoro Pasquale Padovano

Nei giorni scorsi sono state raccontate anche le storie di Giusy Caggianese, sorella di un giovane morto sul lavoro a Potenza e di Paolo Veclani.

La Rete ANMIL

SCOPRI IL NOSTRO 5 X 1000

COME UTILIZZIAMO IL VOSTRO SOSTEGNO