Roma, 19 luglio 2021 – Dopo essere partita il 4, 5 e 6 luglio da Alto Adige, Lombardia e Val D’Aosta ed essersi ricongiunta lo scorso 11 luglio a Bologna, il 16 luglio la staffetta Obiettivo Tricolore è stata accolta nel Centro di Preparazione Paralimpica Tre Fontane di Roma, dove erano presenti il Presidente Nazionale ANMIL Zoello Forni, il Vicepresidente Nazionale ANMIL Debora Spagnuolo, il Presidente ANMIL Lazio Alberto Verzulli ed il Presidente ANMIL Roma Claudio Betti.
La staffetta è nata lo scorso anno dalla volontà di Obiettivo 3 di portare in tutto il Paese un messaggio di speranza dopo i mesi difficili trascorsi in lockdown. Nonostante l’incidente che ha visto coinvolto l’ex pilota di Formula Uno Alex Zanardi lo scorso 20 giugno 2020, la sua famiglia ha comunque voluto che la marcia degli atleti paralimpici continuasse. Gli atleti sono stati accolti nel villaggio organizzato al fine di promuovere la cultura dello sport con attività legate al paraciclismo, tiro con l’arco e, grazie anche all’atleta paralimpica Giusy Versace che insieme alla sua onlus Disabili No Limits ha coinvolto diverse federazioni, sono stati allestiti campi per provare l’atletica leggera, il badminton, il basket e la scherma in carrozzina. Presente all’evento anche la cantante vincitrice del festival di Sanremo del ’98 poi diventata atleta paralimpica e bronzo ai Giochi di Londra 2012, Annalisa Minetti.
Pierino Dainese, fondatore di ANMIL Sport Italia e direttore sportivo di Obiettivo 3, si è così espresso riguardo all’iniziativa: “Roma rappresenta una tappa molto importante del nostro viaggio, è il punto di incontro tra tutte le istituzioni che credono nello sport come strumento di terapia, ovvero il Comitato Italiano Paralimpico, il Centro Protesi INAIL, l’ANMIL e noi di Obiettivo3. È l’occasione per portare avanti la volontà di Alex Zanardi, ossia rafforzare la collaborazione con queste istituzioni per avviare alla pratica sportiva quante più persone possibili”.
Durante l’evento un momento di profonda commozione ha segnato la presentazione della Z-Bike, una handbike accessibile a tutti sognata da Zanardi. Ieri la carovana di Obiettivo3 è partita per Rovere, in Abbruzzo, dove si sta già svolgendo il ritiro della Nazionale italiana di paraciclismo che affronterà i Giochi paralimpici di Tokyo. La staffetta che passerà per Molise, Campania, Puglia e Calabria arriverà a Catania il 25 luglio.

 

WhatsAppImage2021-07-16at112418
WhatsAppImage2021-07-16at112547
WhatsAppImage2021-07-16at114258
WhatsAppImage2021-07-16at115816
WhatsAppImage2021-07-16at120003
WhatsAppImage2021-07-16at120247
WhatsAppImage2021-07-16at123114
WhatsAppImage2021-07-16at123117
WhatsAppImage2021-07-16at131056
WhatsAppImage2021-07-19at152651
WhatsAppImage2021-07-19at1526511
previous arrow
next arrow