Italian Summit HSE, per la prima volta le associazioni di settore uniscono le forze

Roma, 25 marzo 2022 – Per la prima volta assoluta in Italia le principali associazioni che si occupano di salute, sicurezza e ambiente uniscono le forze dando vita al primo vertice nazionale di settore, l’Italian Summit HSE.
Il vertice, promosso e organizzato da Conflavoro PMI, vede come primi membri del summit: ANMIL, Aifos, UNASF Conflavoro PMI, Fondazione LHS, Associazione Ambiente e Lavoro, Aiesil e Aifes. L’impegno comune è quello di avviare un’azione di lobby a favore del benessere del lavoro e dei lavoratori nei confronti delle istituzioni.
Mediante una serie di tavoli tecnici, le associazioni dell’Italian Summit HSE si impegnano a elaborare un manifesto con punti significativi, applicabili dalle aziende e fondanti un sistema migliore per promuovere e incentivare la salute e sicurezza sul lavoro.
Il manifesto sarà firmato il 7 aprile a Roma a palazzo Wedekind in piazza Colonna, simbolicamente vicino a palazzo Chigi. L’azione di lobby del vertice, infatti, punta a coinvolgere parlamento, organismi del settore e governo presentando loro, nero su bianco, le istanze forti richieste dalle più importanti associazioni del settore HSE.
I lavori del 7 aprile saranno coordinati dall’avvocato Lorenzo Fantini, tra i massimi esperti del settore e già dirigente del ministero del Lavoro. 
Tra i presenti alla giornata di lavoro del Summit HSE ci saranno: Bruno Giordano, direttore generale dell’Ispettorato nazionale del Lavoro; l’On. Rossella Accoto, sottosegretario al Ministero del Lavoro; per l’ANMIL il Presidente nazionale Zoello Forni e il Presidente regionale Marche Marcello Luciani; Franco Bettoni, Presidente dell’Inail e l’avv. Pasquale Staropoli docente della Fondazione Studi Consulenti del lavoro. 

Per tutti gli aggiornamenti, visita www.summithse.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.