Inps, pensione superstiti anche a nipoti maggiorenni inabili

Roma, 10 maggio 2024 – Anche i nipoti maggiorenni orfani riconosciuti inabili al lavoro sono inclusi tra i destinatari diretti e immediati della pensione ai superstiti. Lo precisa una circolare dell’Inps, sottolineando che la novità è effetto della sentenza della Corte costituzionale n. 88 del 2022.
In ragione dell’unitarietà della tutela previdenziale riconosciuta in favore dei superstiti, sottolinea l’Inps, in caso di morte dell’ascendente, il riferimento alla pensione di reversibilità – trattamento riconosciuto per la morte del pensionato – deve essere inteso anche alla pensione indiretta.
Per effetto della sentenza, i nipoti maggiorenni orfani riconosciuti inabili al lavoro, a carico degli ascendenti, sono inclusi tra i destinatari diretti e immediati della pensione ai superstiti. In caso di non convivenza deve essere dimostrato il mantenimento abituale.