Roma, 18 giugno 2020 – Incidente sul lavoro il 17 giugno allo stabilimento ArcelorMittal di Cornigliano (Genova). A un operaio, manutentore esperto, è rimasta la mano schiacciata all’interno di una macchina e ora rischia di perdere 2 falangi. L’uomo è ricoverato all’Ospedale San Martino di Genova. A darne notizia è la Fim Cisl.
Un altro drammatico incidente sul lavoro si è verificato la stessa giornata a San Felice sul Panaro in provincia di Modena. È avvenuto in via Villanova, la strada che conduce da San Felice a Ponte San Pellegrino. Sul lato direzione San Felice si stavano facendo lavori di asfaltatura, quando un operaio è rimasto schiacciato tra uno dei camion del cantiere e un escavatore, il Bob cat in manovra condotto da un altro operaio. Nulla da fare per l’operaio, nonostante i soccorsi immediati intervenuti anche con l’elicottero, è stato dichiarato morto. L’uomo aveva 64 anni, era originario della Romania; A. L. le iniziali. Sul posto oltre al 118 anche i Carabinieri di San Felice e l’Ausl Medicina del lavoro.

Per informazioni e aggiornamenti sui servizi ANMIL è possibile chiamare il Numero Verde ANMIL gratuito 800.180943 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00, ricordando che da lunedì 22 giugno sarà ampliato a fronte delle numerose richieste pervenute e pertanto sarà attivo dal lunedì al venerdì, con orario continuato, dalle ore 8.30 alle ore 18.00.

#morte #morti #mortesullavoro #sicurezza #prevenzione #death #security #prevention #incidente #infortunio #accident #injury #incidente #incidenti #incidentelavoro #ferito #ferimento #injured