PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

Home E In primo piano E Indennità di discontinuità in favore dei lavoratori del settore dello spettacolo. Contatta il Patronato ANMIL!

Indennità di discontinuità in favore dei lavoratori del settore dello spettacolo. Contatta il Patronato ANMIL!

Indennità di discontinuità in favore dei lavoratori del settore dello spettacolo. Contatta il Patronato ANMIL!

6 Dicembre 2023 – A partire dal 4 dicembre 2023, per i lavoratori del mondo dello spettacolo, regolarmente iscritti al Fondo Pensione Lavoratori dello Spettacolo (FPLS), è stata introdotta una nuova misura in quanto il settore è, caratterialmente, discontinuo.
Il beneficio sarà corrisposto in un’unica soluzione. È calcolato sulla media delle retribuzioni imponibili in rapporto alle giornate oggetto di contribuzione derivanti da attività lavorativa, nella misura del 60 percento del valore.
La decorrenza del beneficio è a partire dal 01 gennaio 2024, e la domanda potrà essere presentata entro il 30 marzo di ciascun anno. In via eccezionale si potrà richiedere il beneficio anche per l’anno 2023, presentando domanda entro il 15 dicembre 2023.
I beneficiari saranno tutti qui lavoratori discontinui dello spettacolo che lavorano alla produzione e la realizzazione di spettacoli o in modo meno diretto, con contratti di tipo:

  • Autonomi;
  • co.co.;
  • subordinati a tempo determinato;
  • intermittenti a tempo indeterminato senza indennità di disponibilità.

I requisiti per la prestazione sono:

  • Essere cittadini di uno Stato membro dell’Unione Europea, regolarmente soggiornante in Italia;
  • Risiedere da almeno un anno sul territorio italiano;
  • Avere un reddito ai fini IRPEF, relativo all’anno d’imposta precedente alla domanda, non superiore ai 25.000 euro;
  • Aver maturato e accreditato contributi per almeno 60 giorni nel Fondo spettacolo;
  • Avere nell’anno precedente alla presentazione della domanda, un reddito derivante da attività svolta nel settore spettacolo a cui è richiesta l’iscrizione nel Fondo;
  • Non avere un rapporto di lavoro a tempo indeterminato nell’anno precedente alla presentazione della domanda. Fanno eccezione i lavoratori intermittenti a tempo indeterminato senza indennità di disponibilità;
  • Non essere titolare di una pensione diretta.Per maggiori informazioni, avvio pratiche e prendere un appuntamento con il Patronato ANMIL clicca qui 

La Rete ANMIL

SCOPRI IL NOSTRO 5 X 1000

COME UTILIZZIAMO IL VOSTRO SOSTEGNO