Incidenti sul lavoro: un morto e due gravi feriti

Roma, 10 maggio 2022 – Continua ad aggravarsi la tragica piaga degli infortuni sul lavoro in Italia.
Questa mattina un uomo di 47 anni è rimasto schiacciato da una pesante lastra di marmo in un’azienda che produce caminetti nella zona industriale di Porcia (Pordenone).
Subito soccorso dai colleghi, che con un dispositivo l’hanno liberato dal peso, è stato stabilizzato sul posto, intubato e trasportato in codice rosso, a bordo dell’elicottero, all’ospedale di Udine. Le sue condizioni sono critiche, la prognosi è riservata.
La zona dell’incidente è stata posta temporaneamente sotto sequestro per le verifiche dell’adozione delle norme antinfortunistiche.
Sempre questa mattina a Caldanelle a Piombino (Livorno) un operaio è caduto da sei metri in seguito al ribaltamento di un cestello elevatore sul quale si trovava mentre stava potando un pino in un agriturismo sulla strada provinciale. 
Un’altra caduta ha invece causato la morte di un operaio di 36 anni, precipitato da un ponteggio mentre stava smontando un’impalcatura in un cantiere a Ferrara. 
L’uomo, caduto dal quarto piano, sarebbe morto sul colpo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.