Roma, 25 gennaio 2021 – Un operaio al lavoro in uno dei cantieri autostradali dell’A26 è stato investito questa mattina alle 7.00 da un’auto e ora si trova ricoverato all’ospedale Villa Scassi di Genova. L’incidente è avvenuto nel tratto compreso tra l’allacciamento con la A10 Genova-Savona e Masone in direzione Gravellona Toce. Il tratto autostradale è rimasto chiuso fino alle 9,30.
Poco dopo, intorno alle 10.00,  un operaio è caduto da un’altezza di circa 7 metri in un cantiere a Iselle di Trasquera, vicino a Varzo, in provincia di Novara. Sul posto è intervenuto il 118, che ha soccorso l’uomo e lo ha trasportato in ospedale in codice rosso. L’uomo di 60 anni è stato trasferito in condizioni molto gravi in elicottero al Cto di Torino.
Un terzo infortunio sul lavoro a Solbiate Arno, in provincia di Varese, occorso a un sessantunenne che finisce in ospedale. È successo in un impianto lavorativo di via privata Roccolo, in zona industriale. La dinamica di quanto accaduto è al momento al vaglio delle autorità: sta di fatto che sul posto è stato richiesto l’intervento di un’ambulanza. L’uomo rimasto ferito, dopo le prime cure, è stato quindi trasportato in codice giallo al pronto soccorso del Circolo.
Altro incidente sul lavoro si è consumato stamattina in Abruzzo, dove in un’azienda agricola di Sant’Egidio alla Vibrata, due operai sono rimasti folgorati, da quanto si apprende, dopo aver urtato con un carrello un cavo dell’alta tensione. Immediatamente soccorsi sono stati trasferiti al Mazzini di Teramo dove a D.C., di 34 anni sono state riscontrate ustioni agli arti inferiori da folgorazione, con il successivo trasferimento a Cesena, e a G.F., di 54 anni, una necrosi agli arti inferiori da folgorazione. Anche quest’ultimo è in attesa di essere trasferito in un centro specializzato. Sul posto sono intervenuti il 118 di Sant’Omero e i volontari della base di Sant’Egidio e i carabinieri della locale stazione che stanno ricostruendo l’esatta dinamica dell’incidente.