Roma, 25 giugno 2020 – Un operaio è morto in un incidente avvenuto stamani alla D. R. Costruzioni, fabbrica di carpenteria a Maerne di Martellago (Venezia). Secondo una prima ricostruzione, l’uomo sarebbe rimasto schiacciato sotto una pressa. I colleghi hanno chiamato il 118, ma gli operatori del Suem non hanno potuto che constatarne la morte.
Un altro incidente sul lavoro è avvenuto ieri 24 giugno in un cantiere sulla semiautostrada A2 ad Airolo (Varese). Un operaio 52enne di nazionalità italiana ma domiciliato in Leventina stava effettuando dei lavori di taglio di alcune putrelle del cavalcavia. L’uomo si trovava ad un’altezza di circa 4,5 metri assicurato con un’imbragatura quando, per cause che l’inchiesta avviata dalla Polizia cantonale dovrà stabilire, è caduto al suolo.
Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia cantonale e i soccorritori della Rega che, dopo aver prestato le prime cure all’uomo, lo hanno trasportato in elicottero all’ospedale.
Il 52enne ha riportato serie ferite gravi ma non tali da metterne in pericolo la vita.
Nella stessa giornata a Cuggiono (Milano) un altro infortunio ha coinvolto un operaio che è precipitato nel vuoto facendo un volo di circa 7 metri. L’esatta dinamica di quanto accaduto è al vaglio della polizia locale di Cuggiono, ma secondo una prima ricostruzione sembra che il 20enne stesse lavorando all’interno dell’area (dove è in corso una ristrutturazione) quando è precipitato al suolo. Stando a quanto trapelato avrebbe riportato un importante trauma cranico e un trauma a un braccio. Le sue condizioni sono gravi.

Per informazioni sui temi trattati e sui servizi associativi
è possibile chiamare il Numero Verde ANMIL gratuito 800.180943,
che, a fronte delle grandi richieste pervenute, è stato ampliato
e ora è attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 18.00.

Patronato ANMIL #PatronatoANMIL 

#sicurezzasullavoro #incidente #incidenti #infortuni #infortunio #mortesullavoro #prevenzione #operaio #lavoro #lavoratore #sicurezza #workersafety #accident # accidents #deathonwork #prevention #worker #workers #job #security