Incidenti sul lavoro, nelle province di Siena, Pisa e Chieti

Roma, 16 giugno 2020 – Un uomo di 42 anni, Roberto Arcangeli, è morto il 15 giugno in un cantiere edile a Torrita di Siena, nella Valdichiana senese. L’operaio, 42 anni, residente a Montepulciano Stazione, era sposato e padre di una bambina di quattro anni. Secondo quanto ricostruito l’operaio era al lavoro nel piazzale del cantiere, allestito lungo una strada, quando è stato investito da un camion il cui conducente, dopo aver scaricato materiale edile, stava facendo manovra in retromarcia. L’operaio è rimasto stritolato sotto il camion e per lui non c’è stato niente da fare: quando sono arrivati i medici del 118 ne hanno solo potuto constatare la morte. La procura di Montepulciano ha aperto un fascicolo sull’accaduto. Gli accertamenti sono seguiti dalla polizia stradale di Montepulciano assieme all’ispettorato del lavoro e alla polizia giudiziaria della procura.
Nella stessa giornata, un ingegnere di 34 anni, R.M., originario di Modena, è andato in coma dopo essere precipitato dal tetto di un capannone industriale dove stava lavorando all’installazione di alcuni pannelli solari. L’incidente è accaduto a Cascine di Buti (Pisa). Lo ha reso noto l’Asl 5 di Pisa. Nella caduta, da un’altezza di 7,50 metri, l’uomo ha riportato fratture e traumi contusivi in molte parti del corpo, soprattutto alla testa, con una forte emorragia cerebrale. Secondo i primi accertamenti effettuati sul posto dagli ispettori del dipartimento di prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro dell’Asl, sembra che il tetto non avrebbe retto al peso dell’uomo e avrebbe ceduto, ma indagini sono tuttora in corso per stabilire l’esatta dinamica dell’incidente. Una volta trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Santa Chiara di Pisa, l’ingegnere è stato sottoposto agli esami diagnostici necessari e attualmente è ricoverato, in gravissime condizioni, nel reparto di anestesia e rianimazione.
Altro incidente sul lavoro a Scerni in provincia di Chieti. Gianni Giacomucci, 36 anni, ha perso la vita il 15 giugno mattina in seguito ad un incidente agricolo non lontano da casa. Il giovane agricoltore stava lavorando con la macchina fresatrice in un podere di località Tratturo a Scerni, quando all’improvviso ha perso il controllo dell’attrezzo che lo ha maciullato.

#morte #morti #mortesullavoro #sicurezza #prevenzione #death #security #prevention #incidente #infortunio #accident #injury #incidente #incidenti #incidentelavoro #ferito #ferimento #injured