Roma, 25 marzo –  Incidente sul lavoro oggi a Civitanova Marche: è rimasto ferito un muratore, trentacinquenne. L’uomo è stato travolto dal crollo di una pensilina in cemento durante i lavori di ristrutturazione di una palazzina a due piani affidati ad una impresa edile.
Per quando riguarda il bilancio degli incidenti di ieri, purtroppo la lista è lunga. Innanzitutto, un grave infortunio sul lavoro a Codogno, in provincia di Milano, dove un florovivaista di 57 anni è stato trasportato in elisoccorso in ospedale a Niguarda. L’uomo nel tentativo di far scendere il carrello elevatore da un camion è stato investito dal mezzo che lo ha colpito al torace.
Un giovane operaio edile di 32 anni si trova in condizioni gravi in ospedale dopo essere precipitato ieri da un ponteggio a Nettuno, in provincia di Roma, dall’impalcatura di un villino in costruzione. Tragico incidente sul lavoro a Mandaradoni di Limbadi, nel Vibonese. Per cause ancora in corso di accertamento, un 72enne del luogo, Francesco D’Alessandro, mentre stava eseguendo dei lavori di muratura in una sua proprietà è caduto da un’impalcatura precipitando rovinosamente a terra. Sul posto è arrivato l’elisoccorso per trasportare il pensionato all’ospedale di Catanzaro ma l’uomo – originario della frazione San Nicola De Legistis – è deceduto poco dopo per arresto cardiaco.
Incidente sul lavoro nel cantiere del nodo ferroviario di Genova Principe. Un operaio è stato travolto da una bobina staccatasi accidentalmente. Ha riportato traumi all’addome e agli arti.