Incidenti lavoro, Infortuni nelle province di KR, MI e RM

Roma, 30 giugno 2020 – Lavorava per l’impresa di famiglia Alessandro Belcastro, operaio di 35 anni, residente a Cerenzia, deceduto il 29 giugno a Caccuri in provincia di Crotone in località Vignali, a causa di un incidente sul lavoro. Belcastro era sceso dal camion che aveva condotto in un fondo privato. Qui doveva scaricare del materiale edile per eseguire dei lavori quando il mezzo, per cause ancora in corso di accertamento, ha iniziato a muoversi. Il lavoratore lo ha rincorso per tentare di fermarlo ed è riuscito anche ad aprire lo sportello del camion ma mentre stava salendo, è rimasto schiacciato tra l’automezzo ed un albero ed è morto sul colpo.
Un altro incidente sul lavoro ha coinvolto nella stessa giornata, a Magenta (Milano), presso lo stabilimento fratelli Angella, un uomo di 53 anni che stava eseguendo alcune operazioni alla base di un camion. L’uomo è caduto dall’altezza di circa un metro e mezzo riportando traumi su varie parti del corpo.
Un altro grave incidente sul lavoro si è verificato ad Albano (Roma), nella zona industriale di Pavona, in via Ragusa. Un giovane operaio di 26 anni che stava effettuando un sopralluogo sul tetto di un capannone è precipitato sul pavimento sottostante da una altezza di 6-7 metri. L’uomo doveva effettuare una ricognizione sul tetto per dei lavori da fare al capannone industriale della ditta che fornisce cavi e strumenti per telefonia quando è sprofondato il lucernaio in vetroresina.

Per ulteriori informazioni sul tema della sicurezza sul lavoro e sui servizi associativi
è possibile chiamare il Numero Verde ANMIL gratuito 800.180943,
che, a fronte delle grandi richieste pervenute, è stato ampliato
e ora è attivo dal lunedì al venerdì, con orario continuato, dalle ore 8.30 alle ore 18.00.

Consulta anche il sito del Patronato ANMIL

#infortunio #incidente #salvataggio #prevenzione #sicurezzasullavoro #Anmil #PatronatoANMIL #accident #accidentonthejob #saving #prevention #security