Roma, 8 maggio 2020 – L’INAIL ha illustrato i modelli alla base dello studio previsionale dell’ISS (Istituto Superiore della Sanità) consegnato al Governo. È stato stimato che solo il 25% dei lavoratori ha lavorato in presenza, ma dal 4 maggio sono ritornati a lavorare in presenza 4,5 milioni di persone”. Il pendolarismo può avere un forte impatto sulla curva epidemica considerando che il 15% dei lavoratori utilizza i mezzi pubblici dove il problema è mantenere il #distanziamento. I numeri in tal senso non sono da sottovalutare.
L’ISTAT infatti nel rapporto su ‘Gli spostamenti sul territorio prima del #Covid-19’ afferma che nel 2019 hanno usato tram, autobus e filobus 3 milioni di persone tutti i giorni e 3 milioni più volte alla settimana. Inoltre, si sono spostati ogni giorno 22 milioni di persone per andare a lavoro e 11 milioni per andare a scuola. Uno su due si è spostato dal proprio comune: si sono spostati fuori dal proprio comune 12 milioni di occupati e 3,5 milioni di #studenti.