INAIL, #smartworking e pause regolari utili in “fase 2”

Roma, 23 aprile 2020 – Tra le indicazioni che INAIL ha dato oggi nel documento appena pubblicato dall’Istituto e approvato dal Comitato tecnico scientifico sulla cosiddetta fase 2 dell’emergenza #Coronavirus, vi è la raccomandazione dell’utilizzo del lavoro a distanza come “soluzione efficace” che ha permesso la continuità dei processi lavorativi e allo stesso tempo “ha contribuito in maniera sostanziale al contenimento dell’epidemia”. L’INAIL però sottolinea la necessità di fornire assistenza nell’uso delle apparecchiature e software nonché degli strumenti di videoconferenza “incoraggiando a fare pause regolari”. “In aggiunta, il management – si legge – dovrà tenere conto della necessità di garantire il supporto ai lavoratori che si sentono in isolamento e a quelli che contestualmente hanno necessità di accudire i figli”. 

Per approfondimenti: https://www.anmil.it/commenti/documento-tecnico-su-contenimento-e-prevenzione-sars-cov-2-nei-luoghi-di-lavoro/

#prevenzione #sicurezza #lavoro #sicurezzasullavoro