Il Papa: “Madre non deve scegliere tra lavoro e figli”

Roma, 10 maggio 2024 – Il calo della natalità deve essere affrontato con “lungimiranza”. “A livello istituzionale, urgono politiche efficaci, scelte coraggiose, concrete e di lungo termine”. Lo ha dichiarato il Santo Padre agli Stati generali della natalità che si stanno svolgendo presso l’Auditorium della Conciliazione di Roma. “C’è bisogno di un impegno maggiore da parte di tutti i governi, perché le giovani generazioni vengano messe nelle condizioni di poter realizzare i propri legittimi sogni”. Per questo bisogna “porre una madre nella condizione di non dover scegliere tra lavoro e cura dei figli; oppure liberare tante giovani coppie dalla zavorra della precarietà occupazionale e dell’impossibilità di acquistare una casa”.