2022 all’insegna delle novità sulla sicurezza sul lavoro

Roma, 5 gennaio 2022 – Nel decreto fiscale che il Governo ha varato in chiusura 2021 sono contenuti alcuni passaggi che riguardano aspetti rilevanti della Sicurezza sul lavoro (Gazzetta Ufficiale del 20 dicembre ’21): ampliamento delle competenze dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro, inasprimento delle condizioni per la sospensione dell’attività imprenditoriale, obblighi di comunicazione degli organismi paritetici a Inl e Inail, la messa a regime del “Sistema informativo nazionale per la prevenzione nei luoghi di lavoro”, chiarimenti sui compiti dei preposti, la formazione obbligatoria. E poi ancora l’addestramento, gli organismi paritetici, i Dpi, la notifica preliminare e i Comitati regionali di coordinamento.
In pratica un intervento di enorme portata come non si era ancora avuto, a tredici anni di vigenza del Testo unico sicurezza.
L’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) si troverà ad affiancare le Asl nelle attività di vigilanza, allargando il suo ambito di competenza e con più dipendenti a disposizione. Inoltre assumerà la funzione di coordinamento a livello provinciale.
La sospensione dell’attività imprenditoriale verrà disposta di fronte ad una soglia più bassa rispetto alla precedente che era del 20% di irregolarità per quanto riguarda il lavoro. Inoltre, non è più necessaria la recidiva: basterà l’accertamento di gravi violazioni prevenzionistiche, il cui ambito è stato ampliato in sede di conversione.
La norma introdotta dal Governo ha pensato anche a rafforzare il Sistema informativo interno (Sinp) che quindi potrà programmare la vigilanza, anche grazie al fatto che sono anche stati introdotti nuovi obblighi di comunicazione da parte delle aziende.
Di particolare rilievo le modifiche che riguardano la figura dei preposti, i quali devono essere nominati per effettuare l’attività di vigilanza. Il preposto ha maggiori responsabilità. Può intervenire correggendo i comportamenti dei lavoratori o interrompendo la loro attività in caso di mancata conformità. In extremis, il preposto può addirittura interrompere l’intera attività in caso di gravi pericoli. Infine, nelle circostanze di appalto/subappalto, gli appaltatori/subappaltatori indicano al committente il soggetto individuato come preposto. Inoltre, c’è la formazione obbligatoria del datore di lavoro, passaggio inedito che dà alla formazione una prospettiva del tutto nuova.

Per maggiori dettagli si veda l’articolo nella rubrica “Approfondimenti”: https://www.anmil.it/commenti/le-recenti-novita-in-materia-di-sicurezza-sul-lavoro-che-hanno-modificato-il-decreto-81-2008/

 

9 thoughts on “2022 all’insegna delle novità sulla sicurezza sul lavoro

  • Hey there! Do you know if they make any plugins to protect against hackers?
    I’m kinda paranoid about losing everything I’ve worked hard
    on. Any tips?

  • Ridiculous quest there. What occurred after? Thanks!

  • Nice post. I learn something new and challenging on sites I stumbleupon every day.

    It’s always interesting to read content from other authors and practice something from other web sites.

  • I blog quite often and I really appreciate your information. Your article has really peaked my interest.

    I am going to take a note of your blog and keep checking for new
    information about once per week. I opted in for your RSS feed as
    well.

  • Hi my loved one! I wish to say that this post is awesome, great written and come with almost all
    vital infos. I’d like to peer extra posts like this .

  • Thanks , I have just been looking for info approximately this
    subject for ages and yours is the best I’ve found out till now.
    But, what concerning the bottom line? Are
    you sure in regards to the supply?

  • I was suggested this web site by my cousin.
    I’m not sure whether this post is written by him as nobody else know such detailed about my
    difficulty. You are amazing! Thanks!

  • Hey There. I discovered your blog the use of msn. This is a really neatly written article.

    I will make sure to bookmark it and come back to
    read more of your helpful info. Thanks for the post.
    I’ll certainly comeback.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.