19 febbraio 2020 – Ieri pomeriggio, nello stabilimento Fumagalli Industria Alimentari Spa di Tavernerio (Como), prestigioso salumificio italiano, una donna di 47 anni è rimasta incastrata con il corpo tra i due congegni di un’apparecchiatura adibita alla vuotatura meccanica di contenitori di carne per procedere alla preparazione dei salumi. L’operaia ha perso immediatamente coscienza. I suoi compagni di lavoro l’hanno soccorsa e liberata, allertando i soccorsi che l’hanno trasportata in codice di massima urgenza al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia.