Giovani operai vittime di gravi incidenti. Uno in fin di vita

12 novembre 2019 – Nella mattinata di ieri, nella zona industriale di Malo (Vicenza) e, più precisamente, nell’azienda De Marchi Marmi, un operaio di 34 anni è caduto dal tetto di un capannone dell’azienda facendo un volo di 5 metri mentre lavorava sui pannelli fotovoltaici. Il giovane lavoratore riversa da ieri in gravissime condizioni all’ospedale di Santorso tanto da definirlo “in fin di vita”. Nella stessa zona, appena tre giorni fa, si era verificato un altro grave infortunio sul lavoro che aveva coinvolto una donna di 57 anni, dipendente di un’azienda cartotecnica. La sciarpa che portava al collo, per cause in corso di accertamento, si è impigliata nel macchinario, trascinandola e strozzandola. La lavoratrice è stata ricoverata nel reparto rianimazione dell’ospedale Santorso dove, tutt’ora, è ricoverata in coma farmacologico.
Immediati i soccorsi, sempre nella mattina di ieri, per un operaio di 28 anni caduto all’interno di un passo d’uomo posto sul ponte principale di un’imbarcazione in un cantiere navale di La Spezia.  Il giovane è precipitato rovinosamente sulla sala macchine dello yacht in costruzione riportando diversi traumi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.