21 ottobre 2019 – Il riepilogo di inizio settimana riguardante gli infortuni sul lavoro continua, vergognosamente, ad enumerare vittime.
Venerdì sera Gianmarco Di Falco, un meccanico di soli 26 anni, è scivolato mentre stava riparando e collaudando una moto. Il lavoratore si è schiantato con l’Honda che stava testando nel piazzale dell’officina nella quale lavorava. Nella caduta ha battuto violentemente la testa ed è morto sul colpo. L’infortunio è avvenuto a Ciampino (Roma) e sul caso indagano gli ispettori del lavoro della Asl Rm6 e la scientifica.
Commoventi e numerossissimi i commenti sul profilo Facebook di Gianmarco, che in un giorno si è riempito di foto: «Eri il mio idolo d’infanzia, il mio faro nella notte, il mio amico di sangue», scrive un amico su facebook.