12 febbraio 2020 – L’INAIL ha esteso agli anni 2019 e 2020 i fondi per gli eredi delle vittime dell’amianto in porto. La richiesta deve essere presentata con raccomandata postale alla sede centrale INAIL (Piazzale Pastore 6, Roma) o via mail all’indirizzo dcra@postacert.inail.it entro il prossimo 2 marzo. Il fondo ammonta alla cifra di 10 milioni di euro per il 2019 e altrettanti per il 2020 e riguarda gli eredi dei lavoratori ai quali sia stata riconosciuto il decesso per patologie legate all’amianto e che abbiano già avuto una sentenza o un verbale di conciliazione depositati entro il 31 dicembre 2018, per accedere ai fondi 2019, ed entro il 31 dicembre 2019, per accedere ai fondi 2020. La sentenza o il verbale di conciliazione sopracitati andranno allegati alla raccomandata/mail di presentazione della domanda.