Edilizia: approvate le nuove norme su salute e sicurezza

Roma, 21 febbraio 2022 – Il Consiglio dei Ministri,  nell’ambito del decreto legge che contiene misure urgenti per il contrasto alle frodi in materia edilizia, ha dato via libera alla norma proposta dal ministro del Lavoro e delle Politiche SocialiAndrea Orlando, sull’obbligo per le imprese edilizie di rispettare le norme sulla sicurezza stabilite nei contratti collettivi nazionali di lavoro.
Il tema della sicurezza sul lavoro, da sempre al centro dell’agenda del titolare del Dicastero, è fortemente alla ribalta anche a seguito dell’applicazione del superbonus fiscale che, ha posto in rilievo Orlando stesso al termine del CdM, ha purtroppo provocato la crescita “dell’improvvisazione attraverso la quale si è reclutata la manodopera, a scapito della sicurezza e della condizione dei lavoratori nei cantieri“.
La norma introdotta prevede che il beneficio fiscale sia rilasciato soltanto in presenza di “un contratto siglato da organizzazioni che hanno messo al centro della loro attenzione il tema della sicurezza – ha illustrato il Ministro – e ciò è un fatto positivo per i lavoratori, è un fatto positivo per le imprese che rispettano la legge e che fanno della sicurezza un obiettivo fondamentale, è un fatto positivo per la società“.
In pratica, non potranno essere riconosciuti come lavori edili quelli eseguiti da datori di lavoro che non applicano i contratti collettivi del settore, nazionale e territoriali, stipulati dalle associazioni datoriali e sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale. Il CCNL applicato dovrà essere indicato nell’atto di affidamento dei lavori e riportato nelle fatture emesse per l’esecuzione degli stessi.
Importante e ampio il dispositivo che verificherà la corrispondenza fiscale e contrattuale: a controllare sarà l’Agenzia delle Entrate che si avvarrà dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro, dell‘INPS e delle Casse Edili.
“Se c’è un buon lavoro – ha concluso Orlando parlando ai giornalisti – se c’è un lavoro sicuro, c’è coesione sociale, c’è civiltà“.

7 thoughts on “Edilizia: approvate le nuove norme su salute e sicurezza

  • I wanted to thank you for this great read!! I definitely enjoying every little bit of it I have you bookmarked to check out new stuff you post…

  • Hello there! Would you mind if I share your blog with my myspace group?
    There’s a lot of folks that I think would really
    appreciate your content. Please let me know.
    Cheers

  • Good article. I am dealing with some of these issues
    as well..

  • Hello! This is kind of off topic but I need some advice from an established blog.

    Is it difficult to set up your own blog?
    I’m not very techincal but I can figure things out pretty quick.
    I’m thinking about making my own but I’m not sure where to start.
    Do you have any points or suggestions? Cheers

  • You really make it appear so easy with your presentation however I find this topic to be really one thing which I think I might never understand.
    It seems too complicated and very extensive for me.
    I’m taking a look forward for your subsequent publish, I’ll try to get the dangle of it!

  • I blog frequently and I really thank you for your content.
    The article has truly peaked my interest. I am going to take
    a note of your site and keep checking for new details about once
    a week. I opted in for your RSS feed too.

  • I am actually thankful to the owner of this web page who has shared
    this impressive paragraph at at this place.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *