17 novembre 2020 – Un operaio è morto e un suo collega è rimasto ferito travolti dal crollo di un balcone di una casa ieri alla periferia di Cagliari. I due stavano lavorando all’interno di un cortile condominale con un martello pneumatico quando il balcone ha ceduto e loro sono rimasti sepolti dalla macerie. Solo uno ce l’ha fatta, l’altro è stato trasportato in ospedale. Sul posto stanno lavorando i vigili del fuoco e i carabinieri. A Benevento un 42enne è rimasto ferito nei pressi di un cancello situato alle spalle della stazione ferroviaria. L’uomo, che è rimasto schiacciato dalle inferriate ed ha riportato forti contusioni alle gambe, immediatamente soccorso e trasportato al San Pio non dovrebbe essere in pericolo di vita.
L’altro incidente mortale si è verificato a Catania. Dalle prime analisi, un uomo di cinquantanove è morto dopo essere rimasto impigliato in una macchina per la produzione di alluminio. Saro Mastrolembo, questo il nome dell’uomo era originario del villaggio Bordonaro in provincia di Messina e secondo quanto si è appreso ogni giorno faceva la spola tra la città etnea e Messina, lavorava per un’azienda di Misterbianco che produce lamiere.