5 agosto 2020 – Nella giornata di ieri, a Ceranesi (GE), la salma di un operaio di 53 anni è stata recuperata dai Vigili del Fuoco in una vasca di raccolta e decantazione delle acque. L’uomo era un operaio dell’azienda Iren, che gestisce il servizio idrico della zona. Le dinamiche dell’incidente sono ancora da accertare, ma l’ipotesi più accreditata sembra essere che la caduta dell’operaio nelle vasche sia scaturita da un malore.
Il corpo dell’operaio è stato trasferito all’ospedale San Martino per l’autopsia.
Sempre ieri, nei pressi di Adria (RO), l’operaio di 53 anni Giorgio Pasello ha perso la vita cadendo dal tetto di un capannone. L’operaio lavorava per la CO.ME.TRI.A, una ditta del settore metalmeccanico specializzata in costruzioni di trivelle. Sull’accaduto indaga la procura.