Dramma sul lavoro nell’Alessandrino Operaio di 42 anni muore schiacciato da un macchinario

Si chiamava Bruno Berlotti ed era di Vercelli il 42enne deceduto questa mattina a causa di un grave infortunio sul lavoro nella zona industriale di Coniolo. L’uomo, che lavorava come perito chimico per la Ibi I Pan di Coniolo, stava verificando la densità della spalmatrice, una sorta di pressa che cosparge di adesivo i fogli di compensato molto sottili quando è scivolato ed è finito sui rulli del macchinario in funzione. In base a quanto riferiscono i colleghi, sembra che Bruno Berlotti fosse molto esperto e sapesse come muoversi.