Roma, 9 marzo 2021 – All’indomani della Giornata internazionale della Donna, la senatrice Valeria Fedeli, ex Ministra dell’Istruzione, si esprime sull’importanza di un intervento repentino volto a rimuovere gli ostacoli che impediscono alle donne di essere incluse alla pari nella società: “Più donne al lavoro significa più lavoro di qualità, più innovazione e quindi più sviluppo e crescita per tutto il Paese. Abbiamo ormai molti dati e ricerche che attestano e confermano che la crescita del Pil è direttamente proporzionale da una parte al livello e alla qualità d’istruzione di un Paese e dall’altra alla percentuale e alla qualità del lavoro femminile. Si tratta di due piani strettamente intrecciati e che devono essere sostenuti da un investimento strategico sulle infrastrutture sociali come gli asili nido fondamentali a ridurre le disuguaglianze di partenza e a liberare il tempo delle donne e metterle concretamente in condizione di lavorare e contribuire al benessere e la crescita”.