Disabilità: guida Intesa San Paolo per parlarne con rispetto

Roma, 25 marzo 2022 – Ieri pomeriggio presso la Sala Conferenze di Palazzo Theodoli si è svolta la presentazione del Glossario “Le parole giuste – Media e persone con disabilità” realizzato da Intesa Sanpaolo. Si tratta di una guida pensata per chi vuole trattare di questi argomenti con esattezza e rispetto. La Guida di Intesa Sanpaolo riporta l’attenzione sulla persona e non sulla sua condizione, suggerendo un approccio equilibrato a chi si trova a scrivere di disabilità – giornalisti, comunicatori, manager, professionisti, Terzo Settore. Insieme al Presidente della banca Gian Maria Gros-Pietro sono intervenuti il Presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico, il Ministro per le Disabilità Erika Stefani, il Presidente dell’INPS Pasquale Tridico ed il Vicepresidente della Commissione Parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi Primo Di Nicola.
“Il Glossario ‘Le Parole Giuste – Media e persone con disabilità’ realizzato da Intesa Sanpaolo illustra i migliori termini per trattare di disabilità – quella che troppo spesso viene confusa con la persona invece di essere considerata una semplice condizione umana – e ben rappresenta l’impegno che la Banca ha assunto nel tempo in termini di inclusione”, ha spiegato i Presidente Gian Maria Gros-Pietro, ricordando che “in questi giorni viene resa pubblica la Dichiarazione consolidata non finanziaria, un documento che illustra i risultati del Gruppo relativi al suo apporto verso le persone e la società: 20,6 miliardi di euro di nuovi finanziamenti per attività ad alto impatto sociale, oltre 400 milioni di euro di credito erogato a imprese sociali e Terzo Settore, 160 milioni di euro di prestiti impact a studenti universitari, 10 mila aziende riportate in bonis salvaguardando 50 mila posti di lavoro”.
“Dal 2020 un’ampia Policy in materia di ‘Principi sulla diversità e l’inclusione’, approvata dal Consiglio di Amministrazione – ha sottolineato il Presidente – formalizza con indicazioni precise la nostra politica sul rispetto delle persone e sulle pari opportunità. Il rispetto delle specificità, cioè essere una Banca che riesce a pensare in grande e non perdere di vista l’individuo, è uno dei sette Valori del nostro Codice Etico”.
“Intesa Sanpaolo considera quindi strategica l’attenzione al valore della persona, un impegno che va oltre i risultati di bilancio, i quali tuttavia rimangono fondamentali precondizioni nel cammino di crescita della Banca”, conclude Gros-Pietro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.