Dati INAIL infortuni, Coldiretti: “Agricoltura percentuali basse”

Roma, 25 giugno 2021 – Gli infortuni sul lavoro da Covid-19 che hanno interessato il settore dell’agricoltura sono appena lo 0,3%, la percentuale più bassa di contagi tra le diverse attività produttive. Un dato che spinge gli italiani a trascorrere le vacanze in campagna, secondo la Coldiretti, commentando i dati INAIL. Un turismo che “risulta essere più sicuro perché garantisce il rispetto delle distanze che si misurano in ettari e non in metri”. Non è un caso che il 17% degli italiani abbia scelto di trascorrere le vacanze di questa estate in campagna, parchi naturali e oasi senza rischiare gli affollamenti, secondo l’indagine Coldiretti/Notosondaggi. Gli agriturismi, spesso situati in zone isolate in strutture familiari con un numero contenuto di posti letto, sono forse i luoghi più sicuri dove è più facile garantire il rispetto delle misure di sicurezza. Si prospetta una situazione favorevole per i 24 mila agriturismi italiani, dopo che le chiusure a singhiozzo dall’inizio della pandemia hanno tagliato i redditi con perdite di 1,2 miliardi di euro. La cucina, secondo la Coldiretti, è l’attività più apprezzata dagli ospiti, ma sono sempre più diffusi programmi ricreativi e attività culturali come la visita di percorsi archeologici o naturalistici.