Da inizio settimana 5 gravi infortuni riportati dalla stampa

7 novembre 2019 – Lo scorso 4 novembre, un dipendente di una ditta di logistica di Prato si è infortunato scivolando mentre stava trasportando una stufa a pellet che gli è caduta addosso. La vittima, un operaio 43enne, si è procurato una frattura tibia-perone.
Martedì, un grave infortunio sul lavoro ha coinvolto un operaio di un’azienda che si occupa di gas. L’incidente è avvenuto nella zona di Sermoneta Scalo (Latina). A causa di una fuga di gas, il lavoratore è stato investito da una fiammata procurandosi gravi ustioni. L’uomo è stato immediatamente elitrasportato all’ospedale Sant’Eugenio di Roma.
Sempre nella giornata di martedì, a Boffalora (Lodi), un operaio di 69 anni è rimasto schiacciato da un muletto procurandosi la semi amputazione di un piede e una frattura scomposta dell’arto. L’elisoccorso lo ha trasportato al Niguarda di Milano.
Questa mattina, una donna di 51anni è stata soccorsa in un impianto lavorativo di Cavernago (Bergamo) dopo essere rimasta incastrata nel macchinario che stava utilizzando. I motivi dell’incidente sono ancora in fase di accertamento.
Grave infortunio sul lavoro, alle prime ore dell’alba di oggi, anche a Pontoglio (Brescia). Un operaio edile di 55 anni è stato travolto da un pannello di ferro utilizzato per costruire le armature dei muri. Il lavoratore è stato elitrasportato al Civile di Brescia.