Covid, un murale in ricordo dell’infermiere eroe

Roma, 5 novembre 2021 – A Luciano Quaglieri, infermiere eroe del San Filippo Neri di Roma, morto un anno fa, è stato dedicato un murale sulla linea Roma-Viterbo a pochi metri dall’ingresso dell’ospedale dove lavorava. Perse la vita il 13 novembre scorso, a soli 47 anni, dopo aver contratto il coronavirus in corsia. Milioni sono state le firme che hanno permesso la realizzazione del murale che lo ritrae sorridente. Era sposato, con due figlie, e svolgeva il suo lavoro con passione. Questa opera di street art rappresenta il simbolo della dedizione degli operatori sanitari che hanno sacrificato la propria vita salvando le vite altrui.  Il primo a voler rendere omaggio all’infermiere era stato il neurochirurgo del San Filippo Shahram Sherkat, che aveva lanciato una petizione poi firmata da quasi 50 mila cittadini. Il dottore ha invitato i cittadini a riunirsi il 13 novembre davanti quel murale per ricordare Luciano e tutti gli eroi deceduti mentre combattevano.