Roma, 26 luglio 2021 – “Con l’ultimo decreto, che ha prorogato lo stato di emergenza legato alla pandemia, sono state prorogate anche le tutele per i lavoratori fragili e con disabilità. Per i prossimi mesi, fino al 31 ottobre, i lavoratori fragili pubblici e privati potranno svolgere di norma la prestazione lavorativa in modalità agile, anche attraverso la destinazione a diversa mansione, chiaramente compresa nella stessa categoria o area di inquadramento, o con lo svolgimento di attività di formazione professionale anche da remoto”. Così il ministro per le Disabilità, Erika Stefani. “Una misura – aggiunge Stefani – che ha richiesto un investimento da parte del Governo di circa 17milioni di euro e che risponde alle numerose sollecitazioni delle persone con disabilità. Con l’ascolto e la collaborazione siamo certi che procederemo sul continuo potenziamento delle tutele. Auspico di tornare finalmente a un graduale ritorno alla normalità”.