#Covid-19, fino a maggio oltre 43.000 denunce all’INAIL

Roma, 25 maggio 2020 – Tra la fine di febbraio e lo scorso 15 maggio risultano 43.399 le denunce di infortunio sul lavoro per contagio da #Covid-19 arrivate all’INAIL. Quelle per infortunio mortale sono 171, la metà dei quali concentrati nel personale sanitario e assistenziale.
L’età media dei lavoratori che hanno contratto il virus è di 47 anni per entrambi i sessi, ma sale a 59 anni (58 per le donne e 59 per gli uomini) per i casi mortali. Nove decessi su 10, in particolare, sono concentrati nelle fasce di età 50-64 anni (70,8%) e over 64 anni (19,3%). Il 71,7% dei lavoratori contagiati sono donne e il 28,3% uomini, ma il rapporto tra i generi si inverte nei casi mortali. I decessi degli uomini, infatti, sono pari all’82,5% del totale.

#denunce #infortunio #Coronavirus #prevenzione #lavoro #sicurezzasullavoro #decessi #morti #claims #injury #coronavirus #prevention #working #security #deaths #dead #work #job