Roma, 5 maggio 2020 – Giovani in aiuto degli anziani: è in sintesi l’obiettivo del protocollo d’intesa per il Servizio Civile, “Time to care”, è tempo di aver cura, siglato dalla ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti e il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora. I due ministri così operano per favorire iniziative volte a supportare le necessità e i bisogni delle famiglie con persone anziane e di anziani che vivono da soli e a favorire la massima inclusione sociale di questa popolazione durante l’emergenza sanitaria da #Covid-19 e nelle successive fasi di transizione nella gestione dell’epidemia. Le attività saranno realizzate da giovani tra i 18 e i 35 anni, che potranno mettere a servizio delle comunità tempo e energie. Per il progetto, il dipartimento per le politiche della famiglia e il Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale della presidenza del Consiglio dei ministri hanno stanziato nel 2020 cinque milioni di euro, risorse destinate a sostenere direttamente i giovani operatori, che saranno impiegati nelle azioni progettuali degli Enti del Terzo settore, e gli Enti stessi che si impegnano a selezionare e a contrattualizzare i giovani operatori, a formarli e ad affiancarli nelle attività. Nei prossimi giorni e per una durata di sei mesi, i due dipartimenti promuoveranno il programma, in cooperazione con il Forum del Terzo settore, su tutto il territorio nazionale, con l’obiettivo di favorire l’inclusione sociale delle persone anziane e di sostenere l’impegno giovanile.

#sicurezza #prevenzione #ServizioCivileNazionale #anzianità #anziano #anziani