Comunicati i nuovi importi del Fondo vittime gravi infortuni 2024

Roma, 18 aprile 2024 – Con il decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali 12 aprile 2024, n. 62 è stato determinato, per l’esercizio finanziario 2024, l’importo delle prestazioni del Fondo di sostegno per le famiglie delle vittime di gravi infortuni sul lavoro, per gli eventi verificatisi tra il primo gennaio 2024 e il 31 dicembre 2024, in relazione alle risorse disponibili e alla numerosità degli aventi diritto per ciascun evento. Il decreto ministeriale è stato trasmesso agli organi di controllo per le verifiche di competenza.
Le risorse per il finanziamento del Fondo nel 2024, previste dalla legge di bilancio per l’anno in corso, corrispondono esattamente a quanto stanziato nel 2023 e sono pari a 10.479.421 euro. A questo importo si aggiunge poi l’avanzo di gestione per il periodo 2007-2019 comunicato dall’Inail, pari a 1.888.465 euro. La dotazione finanziaria complessivamente disponibile nel 2024 risulta essere quindi di 12.367.886 euro, in aumento rispetto all’anno precedente come auspicato in numerose occasioni dall’ANMIL. Rispetto al 2022, la dotazione del Fondo è stata incrementata di 636.979 euro.
Si ricorda che il Fondo permette di ottenere ad una prestazione una tantum e un’anticipazione della rendita ai superstiti pari a tre mensilità e che è necessario presentare domanda all’INAIL entro 40 giorni dalla data del decesso del lavoratore.
Gli importi dell’una tantum 2024, sono riportati nella seguente tabella:

Tipologia N. superstiti Importo per nucleo superstiti (euro)
A 1 10.265,35
B 2 16.449,29
C 3 22.633,23
D Più di 3 28.817,17

Le sedi ANMIL su tutto il territorio nazionale sono a disposizione per supportare le famiglie delle vittime nell’espletamento di tutte le pratiche necessarie. Si invitano gli interessati a rivolgersi al nostro Patronato o al Numero Verde ANMIL 800.180943, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 18.00, per ulteriori informazioni o chiarimenti.

 

Fonte – Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali