Commissione Lavoro concede le Convenzioni OIL sicurezza a cura dell’Ufficio Istituzionale e Affari Legali

Roma, 1 luglio 2021 – La Commissione Lavoro della Camera ha esaminato un disegno di legge, già approvato dal Senato della Repubblica, recante ratifica ed esecuzione di alcune Convenzioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Si tratta della Convenzione n. 155, fatta a Ginevra il 22 giugno 1981, e relativo Protocollo, e della Convenzione sul quadro promozionale per la salute e la sicurezza sul lavoro, n. 187, fatta a Ginevra il 15 giugno 2006.

Le Convenzioni dell’Organizzazione internazionale del lavoro (OIL) oggetto di ratifica costituiscono un quadro di riferimento per l’istituzione e l’attuazione di sistemi nazionali di salute e sicurezza sul lavoro adattabili alle condizioni dei diversi Stati e promuovono l’adozione di strategie nazionali incentrate sull’adozione e sulla periodica revisione delle politiche in materia di salute e sicurezza dei lavoratori e di ambiente di lavoro, sulla promozione del dialogo sociale, sulla definizione delle funzioni e delle responsabilità dei diversi soggetti interessati, nonché sullo sviluppo e sulla diffusione delle conoscenze, dell’istruzione, della formazione e dell’informazione in materia.

in particolare, la Convenzione n. 155 del 1981 si pone l’obiettivo di promuovere politiche nazionali basate sulla prevenzione, attraverso un processo ciclico di formulazione, attuazione e revisione dei sistemi nazionali per la salute e la sicurezza sul lavoro, mentre il Protocollo, approvato nel 2002, persegue l’obiettivo di migliorare i metodi di raccolta e analisi dei dati sugli infortuni sul lavoro e sulle malattie professionali, nonché di favorire la loro armonizzazione a livello mondiale.

La Convenzione n. 187 del 2006 intende promuovere il miglioramento delle legislazioni nazionali attraverso la periodica revisione delle misure vigenti, con l’applicazione di un approccio sistemico alla gestione della sicurezza sul lavoro, al fine di costituire progressivamente una cultura della prevenzione in materia di salute e sicurezza dei lavoratori, nonché di rafforzarne la diffusione a lungo termine, mediante iniziative permanenti di sensibilizzazione, formazione, istruzione e informazione;

In merito, la Commissione ha espresso parere favorevole, auspicando la rapida approvazione del disegno di legge in esame, che contribuirebbe a meglio definire il quadro normativo delle misure volte ad assicurare la salute e la sicurezza sul lavoro, in linea con quanto richiesto anche dalla Commissione con la recente approvazione unanime della risoluzione n. 7-00656.