Caporalato, arresti per #sfruttamento lavoro a Latina

Roma, 24 aprile 2020 – Sono scattati gli arresti domiciliari da parte della Polizia di Stato di Latina per una coppia di coniugi oltre ad essere state sequestrate due aziende agricole attive nel settore ortofrutticolo per un grave caso di #sfruttamento del lavoro ai danni di numerosi #braccianti di origine indiana, ma anche italiani costretti a lavorare anche 10 ore al giorno per 25/26 giorni al mese senza straordinari, senza alcuna copertura sanitaria, senza alcuna retribuzione aggiuntiva in caso di festività o riposo settimanale e senza presidi antinfortunistici e di #sicurezza. Sono inoltre indagate altre tre persone a vario titolo per intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro e violazioni al testo unico sugli stranieri in materia di lavoro subordinato. Secondo quanto dichiarato dagli stessi braccianti nel corso delle indagini, i lavoratori venivano prelevati in punti di raccolta ben precisi situati anche in Comuni limitrofi e costretti a viaggiare stipati su furgoni in precarie condizioni di #sicurezza, obbligati a turni massacranti, anche notturni, senza alcuna #tutela dei loro #diritti e minacciati di licenziamento se avessero rallentato la produzione.