Roma 15 ottobre 2021 – “Un importante risultato ottenuto grazie alla sempre più stretta collaborazione tra RAI e Forum del Terzo Settore – dichiara la Portavoce Claudia Fiaschi –, come riconoscimento della costante attenzione che il Forum riserva ai consumi culturali e al ruolo svolto dalla comunicazione radio e tv Rai, che rappresenta un punto di riferimento per la comunicazione sociale. Un’attenzione che si è rafforzata in questi ultimi anni grazie alla collaborazione con Rai per il Sociale, che ha favorito il rapporto tra associazioni e testate giornalistiche Rai.”
La crisi pandemica ha messo in ginocchio le attività associative di migliaia di circoli, con iniziative ferme e sedi non più utilizzabili a causa delle restrizioni antiCovid. Per questo, nella fase di conversione in legge del decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41, recante misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici connesse all’emergenza da Covid-19, il Forum del Terzo Settore aveva, tra le altre cose, avanzato un emendamento per esonerare dal pagamento del canone Rai le “strutture ricettive nonché di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici o aperti al pubblico, comprese le attività similari svolte da enti del Terzo Settore”. Non soltanto questo, la televisione è infatti anche un luogo fisico, di ritrovo nei circoli associativi e offre spunti di socialità e di conversazione.
La Direzione Canone e Beni Artistici della Rai, chiamata a rendere fruibile la misura, ha coinvolto il Forum del Terzo Settore per diffondere tale possibilità che si concretizzerà attraverso l’invio della richiesta di esenzione al medesimo ufficio che si occuperà di vagliare la pratica e di esonerare i soggetti che ne hanno diritto, secondo modalità dettagliate nell’allegato.

CANONE RAI 2021 – Comunicazione e modello autocertificazione (pdf)