Calderone, messi in campo 2,8 miliardi per il lavoro

Roma, 6 maggio 2024 – “Due miliardi e 800 milioni messi a disposizione per la parte lavoro del Decreto Coesione appena approvato, più quelle per la riconversione delle competenze dei lavoratori delle grandi aziende in crisi”. Ecco quanto dichiarato da Marina Calderone, Ministro del Lavoro e e delle politiche sociali. “Sono fondi gestiti dal Ministero del lavoro – aggiunge – frutto di scelte importanti, coerenti con la strategia che ho adottato fin dall’inizio e che sta dando risultati. Le rilevazioni Istat confermano l’occupazione in costante crescita. Siamo al nuovo record del 62,1 per cento di occupati, pari a 425mila lavoratori in più rispetto all’anno scorso, col tasso più basso di disoccupazione da 16 anni, dopo la crisi Lehman. È sceso in un anno dal 7.9 per cento al 7.2, e il trend è in diminuzione”.