PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

Home E News E Il Ministro del Lavoro Calderone conferma all’ANMIL il proprio sostegno per il protocollo con il CNOP sull’assistenza psicologica delle vittime del lavoro

Il Ministro del Lavoro Calderone conferma all’ANMIL il proprio sostegno per il protocollo con il CNOP sull’assistenza psicologica delle vittime del lavoro

Il Ministro del Lavoro Calderone conferma all’ANMIL il proprio sostegno per il protocollo con il CNOP sull’assistenza psicologica delle vittime del lavoro

Roma, 19 gennaio 2023 – “La testimonianza è un manifesto che un Ministro non può ignorare, davanti alla Testimonianza non possiamo girarci dall’altra parte”. Con queste parole il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Marina Elvira Calderone ha chiuso i lavori dell’evento di presentazione del Protocollo d’Intesa sottoscritto tra ANMIL, Fondazione ANMIL Sosteniamoli Subito e CNOP, tenutosi questa mattina presso la Sala Zuccari del Senato.
Il Ministro Calderone ha espresso grande apprezzamento per l’impegno dell’ANMIL sul fronte della tutela delle vittime del lavoro e delle loro famiglie, in particolare cogliendo la necessità di prevedere anche un sostegno sul piano psicologico. “La componente psicologica è fondamentale per accompagnare la persona in una nuova dimensione di vita. Il Protocollo sottoscritto da ANMIL, Fondazione ANMIL e CNOP è importantissimo per garantire un supporto fatto da professionisti e basato su un’analisi dei bisogni”, ha proseguito Calderone, che ha anche auspicato che questa iniziativa possa contribuire ad un potenziamento delle attività dell’INAIL, affinché il sostegno psicologico possa inserirsi al meglio nelle prestazioni erogate dall’Istituto nei confronti delle persone infortunate e delle loro famiglie che sono, per il Ministro, “esempio di amore e perseveranza”.
Ricordando l’importanza della partecipazione dell’ANMIL ai lavori del Tavolo in materia di salute e sicurezza sul lavoro, avviato lo scorso 12 gennaio, il Ministro ha quindi espresso tutto l’impegno del dicastero nella lotta contro il fenomeno, affermando come siano necessarie non solo norme “scritte bene” ma che abbiano soprattutto una sostanzialità nella prevenzione e nella sicurezza del lavoratore. “Le sanzioni non bastano per ripagare chi ha subìto un incidente e rappresentano sempre una sconfitta del sistema. Significa che qualcosa è venuto a mancare e per questo dobbiamo agire affinché questo non accada mai più”, ha concluso Calderone.
L’incontro di questa mattina è stato promosso dalla Senatrice Tilde Minasi, componente della X Commissione Affari Sociali, sanità, lavoro pubblico e privato, previdenza sociale del Senato, che ha ringraziato l’ANMIL per il valore che il Protocollo riveste per garantire a persone e famiglie provate da eventi tanto drammatici un sostegno psicologico adeguato e competente, necessario per il perseguimento del diritto alla salute nel senso più ampio che oggi gli si attribuisce, dichiarando che “alle sfide difficili è possibile rispondere in modo concreto solo quando si lavora insieme e questo documento coglie proprio la necessità di muoversi in rete e attraverso ruoli strategici per salvaguardare la salute dei lavoratori, non solo a livello fisico ma anche psicologico. Un obiettivo che la Commissione X del Senato non può che condividere e sposare”.
All’incontro hanno partecipato il Presidente Nazionale ANMIL Zoello Forni, il Presidente della Fondazione ANMIL Sosteniamoli Subito Francesco Costantino, il Presidente dell’INAIL Franco Bettoni e il Presidente del CNOP David Lazzari, mentre numerose testimonianze di vittime del lavoro e familiari hanno arricchito i lavori trasmessi dalla Web Tv del Senato e reso la misura della gravità delle conseguenze provocate dal fenomeno infortunistico.

 
 

La Rete ANMIL

SCOPRI IL NOSTRO 5 X 1000

COME UTILIZZIAMO IL VOSTRO SOSTEGNO