Roma, 29 dicembre 2020 – Grave incidente sul lavoro questa mattina a Felitto, provincia di Salerno, dove un operaio edile, per cause ancora da accertare, è caduto improvvisamente da un’impalcatura alta circa 3 metri, battendo violentemente la testa. Il lavoratore, un 58enne residente nella frazione Villa Littorio di Laurino, è un dipendente della ditta che sta eseguendo i lavori di costruzione di un immobile al posto dell’ex scuola elementare al centro del paese, in Via Roma. Nella violenta caduta l’operaio ha battuto con il capo contro lo spigolo di un muro, perdendo molto sangue. e restando immobile. Si è reso necessario il trasporto in elisoccorso all’ospedale “Ruggi” di Salerno, dov’è stato ricoverato, in gravi condizioni, in prognosi riservata. Sul luogo dell’incidente, per i rilievi volti ad accertare la dinamica del caso, erano presenti i carabinieri della Stazione di Castel San Lorenzo, diretti dal m.llo Rosario Cavallo, i quali, con l’assistenza del personale dell’Asl addetto alla verifica della sicurezza sui luoghi di lavoro, valuteranno se procedere all’eventuale sequestro del cantiere, con il coordinamento della Compagnia di Agropoli, agli ordini del cap. Fabiola Garello.