Brindisi, Bergamo e Genova: in 3 giorni, 1 morto e 2 feriti

Roma, 14 aprile 2020 – Tragedia, oggi 14 aprile, in un cantiere stradale sulla Statale 613 direzione Lecce nei pressi della zona industriale di Brindisi. Un operaio di 34 di Oria è stato investito da un mezzo mentre svolgeva dei lavori sul manto stradale. L’uomo sarebbe stato travolto da un autocarro ribaltabile mentre era in corso una manovra di retromarcia. Il mezzo era condotto da un altro operaio della stessa ditta. Per il 34enne non c’è stato nulla da fare, vani sono stati i soccorsi. L’esatta dinamica dell’incidente è al vaglio degli agenti della Polizia locale di Brindisi. Secondo una prima ricostruzione l’autocarro avrebbe investito il 34enne mentre questi si recava a piedi per chiudere la rampa di immissione di via Porta Lecce alla Statale. Entrambi gli operai sono dipendenti di una ditta di Oria che stava svolgendo in subappalto i lavori stradali per conto dell’Anas.
Altro infortunio sul lavoro, ieri 13 aprile, a Valbrembo in provincia di Bergamo. Un 26enne si è ribaltato con la sua Fiat Punto e ora è ricoverato all’ospedale Niguarda di Milano con un trauma cranico e al torace. Il giovane, residente ad Airasca (Torino), vive ad Almè, fa l’operaio e, al momento dell’incidente, era diretto a Dalmine per iniziare il turno di lavoro. La polizia stradale di Bergamo si è occupata dei rilievi e ora sta accertando le cause della manovra sbagliata. Per liberare il ragazzo dall’abitacolo sono invece intervenuti i vigili del fuoco, che lo hanno poi affidato all’elisoccorso per il trasporto in ospedale.
Infine, un terzo incidente sul lavoro si è consumato, il 12 aprile, nel porto di Genova. Un’auto è andata a sbattere contro un trattore usato per manovrare i container. In seguito allo schianto, la Fiat Panda si è cappottata ed è servito l’intervento dei vigili del fuoco per estrarre dal veicolo l’operatore che si trovava alla guida. L’uomo, fortunatamente, non ha riportato ferite gravi ma è stato trasportato in codice giallo all’ospedale Galliera. 

 

#infortunio #infortuni #incidente #lavoro #mortisullavoro #infortuniosullavoro #prevenzione