Bologna: operaio muore dissanguato sul lavoro

27 luglio 2020 – Nel pomeriggio dello scorso 24 luglio, l’operaio 42enne Antonio Grilli, è stato trovato riverso in una pozza di sangue nel perimetro della Concave di via Zanardi a Bologna.
Sulla base di una prima ricostruzione, sembra che il 42enne si sia ferito mortalmente con un profondo taglio al collo utilizzando una smerigliatrice. Solo il giorno prima, sempre a Bologna, un autista di un camion Hera era deceduto ed un altro era rimasto ferito molto gravemente dopo un incidente con il mezzo all’altezza di un sottopasso.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.