Banca dati collocamento mirato: firmato il decreto

Roma, 23 dicembre 2021 – Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando, ha firmato il decreto, adottato ai sensi dell’art. 8, comma 2, del d.Lgs. 14 settembre 2015, n. 151, che definisce i dati da trasmettere e le modalità attuative della Banca dati istituita per razionalizzare la raccolta sistematica dei dati disponibili sul collocamento mirato, semplificare gli adempimenti, rafforzare i controlli, nonché migliorare il monitoraggio e la valutazione degli interventi previsti dalla legge n. 68/1999. Sarà ora possibile, quindi, una raccolta sistematica dei dati che mette in rete tutti gli attori.
In particolare, il decreto individua: i dati e le informazioni oggetto della Banca dati; le trasmissioni e le comunicazioni cui sono tenuti i datori di lavoro obbligati, nonché gli adempimenti e gli oneri spettanti agli Enti competenti; le norme riguardanti il trattamento e l’accessibilità delle informazioni contenute nella Banca dati; le disposizioni applicabili in tema di trasparenza del trattamento, esercizio dei diritti da parte degli interessati e tempi di conservazione dei dati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.